Quando hai bisogno di una scintilla creativa, cosa fai per far accendere la scintilla?

Mi piace quasi sempre leggere la saggistica, in forma di libro, non online.

Il pensiero associativo è involontario. Come diceva John Dewey, i pensieri spuntano e vegetano, provengono da profonde fonti inconsce. Formiamo associazioni basate su parole, temi, idee, esperienze, cose che ci sono familiari che si collegano ad altre cose che ci sono familiari.

Più di recente, Daniel Kahneman scrive che l’attivazione associativa si verifica quando vengono evocate le idee, e quindi segue una cascata di altre idee. Inoltre, non pensiamo più alla mente di creare associazioni e idee in una sequenza, una alla volta. Molte idee e associazioni arrivano contemporaneamente, per lo più senza uno sforzo cognitivo cosciente.

Quando leggo la saggistica, nelle aree che mi interessano (per me che di solito è economia comportamentale, neuroscienze cognitive, ricerca “cibernetica”, filosofia pragmatica), di solito ho associazioni di idee che trovano un modo per confrontarsi con ciò che Attualmente sto lavorando. Anche quando le idee di cui sto leggendo sono completamente estranee al mio lavoro attuale, è una sensazione soddisfacente evocare le associazioni e ottenere il senso di creatività che ti attraversa, principalmente senza sforzo. Mentre leggo, quasi sempre scopro di associare nuovi e interessanti fili al mio lavoro, che mi ispira e mi dà nuove strade creative da perseguire. Certo, se sei troppo concentrato sul tuo lavoro attuale potresti “leggere” senza prestare abbastanza attenzione alle parole e alle idee per creare associazioni, ma non è difficile dire quando ciò accade (dal momento che leggi e poi ti rendi conto di non avere idea di cosa stavi leggendo). Penso che sia importante essere sempre aperti a nuove idee e modi di pensare, e rendersi conto che aiutano a modellare il tuo pensiero sulle tue idee, anche se sembrano tangenti.

Quando sono bloccato, scelgo Flipboard e la loro lista di “fantastici curatori”. C’è sempre qualcosa di veramente interessante per farti andare. Visito anche 500px e il National Geographic per scattare splendide foto che mi aiutino a rilassarmi, reddit e imgur a ridere, etsy e houzz per vedere cosa fanno le persone. Offline, una passeggiata nel parco, in spiaggia o in montagna mi schiarisce la testa. Mi aiuta anche una visita a un museo, momenti di qualità con amici, familiari o altri significativi.

Cerco di non pensare o leggere l’argomento su cui devo lavorare. Qualcosa di totalmente diverso per un po ‘alla vera disconnessione.